Termina il Festival organistico in Liguria

Chiude la diciottesima edizione del Festival Organistico Internazionale, “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”; la rassegna si è svolta, come di consueto, in modalità itinerante attraverso l’intero territorio della regione, arrivando ad interessare sedici diverse località, sia della costa che dell’entroterra.

Il Festival ha ospitato numerosi artisti stranieri, provenienti da Francia, Germania, Svizzera, e Spagna e ha portato in Liguria organisti di fama internazionale, come Philippe Lefebvre, Stefano Innocenti e Giancarlo Parodi.

Esprimono soddisfazione gli organizzatori, Fabio Macera e Filippo Torre dell’Associazione culturale Rapallo Musica: «nei ventitré concerti che hanno caratterizzato la rassegna di quest’anno abbiamo riscontrato un ulteriore consolidamento del pubblico che partecipa abitualmente alla maggior parte degli appuntamenti; si tratta di veri appassionati che, sera dopo sera, si lasciano attrarre dalle diverse proposte artistiche. Durante le serate è stata grande anche la partecipazione di numerosi turisti italiani e stranieri, colpiti dalla magia delle location che assumono per l’occasione aspetti inusitati.

Come da tradizione e in pieno accordo con le finalità dell’associazione, la rassegna ha ospitato l’ormai consueto appuntamento con il concerto per organo e orchestra presso la Basilica dei SS. Gervasio e Protasio di Rapallo che ha visto quest’anno l’esibizione di Naji Hakim, uno dei più grandi organisti e compositori viventi. In questa occasione è stato protagonista l’Ensemble Rapallo Musica, che si dedica dal 2009 all’approfondimento di questo specifico repertorio sotto la guida di diversi direttori».

Il Festival si avvale del contributo economico della Compagnia di San Paolo.

Naji Hakim in concerto

Related Posts