La terza edizione di Guardagrele Opera

Pronta la terza edizione di GO, il festival di opera lirica di Guardiagrele che porta nel borgo ai piedi della Maiella musicisti e cantanti da tutto il mondo, trasformandolo nell’ultima settimana di luglio in Città abruzzese della Musica.

Grazie anche al supporto degli Amici della Musica e del Teatro e del Comune di Guardiagrele, sotto la guida dei maestri Susanna Rigacci e Maurizio Colasanti i giovani cantanti e musicisti parteciperanno all’Opera Studio e alle Masterclass in un crescendo di musica e spettacoli che culminerà il 31 luglio nella recita dell’opera mozartiana Così fan tutte.

Prima della scoppiettante conclusione tanti sono gli appuntamenti da non perdere, a cominciare dal concerto di apertura il 23 luglio, con la GO Symphony Orchestra diretta da Maurizio Colasanti che eseguirà la Quinta Sinfonia e il Concerto Imperatore di Beethoven, con il maestro Antonio Di Cristofano al pianoforte.

L’edizione 2017 promette di essere travolgente, grazie anche a partner d’eccezione: il Conservatorio di Pescara, che già aveva fornito allievi e docenti lo scorso anno, ha deliberato il suo patrocinio all’intera manifestazione, dando così un ulteriore qualificato riconoscimento al festival; in collaborazione con il Festival Suoni d’Abruzzo, l’intesa conclusa con due prestigiose facoltà musicali di università americane, la Southern Illinois University Carbondale e la Southeast Missouri State University, riempirà Guardiagrele di docenti e studenti americani e da tutto il mondo, superando ogni barriera linguistica, etnica, culturale.

La scelta della soprano Susanna Rigacci, in stretta intesa con il direttore d’orchestra Maurizio Colasanti, è caduta su una delle più celebri opere di Wolfgang Amadeus Mozart: Così fan tutte, un’esplosione di gioia di vivere e ironia disincantata che solo il genio del Salisburghese poteva generare. La regia è affidata a Manu Lalli, con un allestimento sorprendente che renderà memorabile la terza edizione del Festival.

Negli ultimi dieci giorni di luglio non solo Guardiagrele, ma tutto il territorio di questa parte d’Abruzzo, dalla Maiella al mare, pullulerà di concerti vocali e strumentali, da camera e sinfonici. Da non perdere la messa in scena di una straordinaria composizione di Igor Stravinskij, Histoire du soldat, originale mescolanza di musica, narrazione e danza ispirata alle fiabe popolari russe, che promette di stupire gli spettatori con l’audacia delle trovate narrative e coreografiche. Ben quattro repliche (il 24 al Castello di Semivicoli, il 26 a Francavilla al Mare, il 27 a Pescara e il 29 a Guardiagrele) per uno spettacolo irripetibile.

GO non è più una promessa, ma una grande realtà che merita più notorietà di quanta non ne abbia già ottenuta, una cascata di voci e note mirabilmente modulate capace di trasformare Guardiagrele in vera capitale della musica in Abruzzo. https://guardiagreleopera.it/

Related Posts