I vincitori degli ICMA 2021

Beatrice Rana e Riccardo Chailly fra gli italiani vincitori

La giuria degli International Classical Music Awards (ICMA) ha annunciato oggi i premi per il 2021. Il soprano tedesco Edita Gruberova è stata insignita del Premio alla carriera. Il direttore d’orchestra spagnolo Pablo Heras-Casado è l’artista dell’anno, il pianista turco Can Cakmur è il giovane artista dell’anno. Il Discovery Award è assegnato alla quattordicenne violinista tedesca Maya Wichert.

La Berliner Philharmoniker Recordings è l’etichetta dell’anno. Un premio speciale viene conferito a Drazen Domjanic, direttore generale della Sinfonieorchester Liechtenstein, nonché fondatore e direttore dell’International Music Academy in Liechtenstein e al violinista Ingolf Turban. La Sinfonieorchester Liechtenstein conferisce al violinista Marc Bouchkov e al violoncellista Kian Soltani il Premio dell’ Orchestra. Nelle categorie Audio e Video, vengono premiate 18 produzioni.

Tra gli artisti che si esibiscono nelle uscite audio e video vincitrici ci sono

  • gli strumentisti Kristian Bezuidenhout, Lucas Debargue, Alban Gerhardt, Kirill Gerstein, Franziska Pietsch, Beatrice Rana, Svjatoslav Richter, Josu de Solaun
  • cantanti Stéphane Degout, Jodie Devos, Sabine Devieilhe, Sophie Junker, Emonela Jaho, Edgaras Montvidas
  • direttori d’orchestra Thomas Adès, Riccardo Chailly, Pablo Heras-Casado, Dmitry Kitajenko, Louis Langrée, Andrea Marcon, Kirill Petrenko, Ivan Repusic, Jukka-Pekka Saraste, François-Xavier Roth
  • ensemble Ensemble Diderot, Huelgas Ensemble, Orchestra Barocca di Venezia
  • Berliner Philharmoniker, Freiburger Barockorchester, Lucerne Festival Orchestra, Münchner Rundfunkorchester, Les Siècles, WDR Sinfonieorchester

Così affermano il presidente dell’ICMA Remy Franck e il segretario generale Nicola Cattò: “Gli effetti della pandemia potrebbe vedersi, per le case discografiche, nei prossimi anni. Ma nel 2020 la giuria degli ICMA – 20 media di 16 paesi – ha potuto scegliere i vincitori tra un numero enorme di uscite. Di conseguenza, ICMA è di nuovo in grado di presentare una lista internazionale di vincitori d’eccezione, con produzioni di 17 etichette e 8 paesi diversi. Questo dimostra ancora una volta che la giuria degli ICMA ha una visione globale del mercato e assegna i suoi premi annuali alle etichette e ai musicisti di tutto il mondo che hanno dato prova di prestazioni eccezionali nel loro campo specifico. Ci è stato spesso detto che gli ICMA Awards sono molto importanti e preziosi sia per l’industria che per gli interpreti. Siamo felici di poter contribuire a rendere popolari registrazioni eccezionali, soprattutto in questi tempi difficili in cui la vita musicale ha sofferto tanto. »

SCARICA QUI la lista completa dei vincitori con le motivazioni (in inglese)

La cerimonia di premiazione e il galà si svolgeranno a Vaduz il 27 giugno.

Related Posts