Un convegno a Verona su Boito e Faccio

Accademia Filarmonica di Verona
Sala Maffeiana
Via Roma, 1/g
Verona, sabato 11 maggio 2019

Convegno internazionale di studi a cura di Michele Girardi e Mario Tedeschi Turco

Due veneti nel mondo.
Faccio e Boito: un Amleto di più

L’interesse di pubblico e critica per l’Amleto del veronese Franco Faccio, su libretto dell’amico Arrigo Boito, è rinato da qualche anno, dopo che la partitura è uscita dagli archivi per servire alle prime riprese in era moderna, mai più eseguita dalla première del 1865 a Genova, e la successiva messa in scena scaligera, rivista nel 1871. Il successo di pubblico e critica, a cominciare da Albuquerque (2014), è proseguito a Wilmington e a Bregenz (2016), ed è testimoniato da un’eloquente registrazione in DVD. È tempo dunque di riflettere su questo lavoro, tra i pochi in cui si affronti uno dei testi più insigni di tutto il teatro, valutando senza pregiudizi l’operato di due musicisti veneti di area ‘scapigliata’, come il grande direttore d’orchestra Franco Faccio e il genio polimorfo Arrigo Boito. Mentre si progettava questo incontro è improvvisamente scomparsa la grande studiosa di drammaturgia e scenografia Mercedes Viale Ferrero (1924-
2019): la scelta di dedicarle la giornata è venuta spontanea, da tutti i curatori e i partecipanti.

Scarica qui la brochure informativa

Related Posts