Il concorso pianistico di Montréal fa 15

Il 15° ANNIVERSARIO DEL « CONCOURS MUSICAL INTERNATIONAL DE MONTRÉAL »

Il 2017 segna il quindicesimo anniversario del Concorso musicale internazionale di Montréal, dedicato quest’anno al piano (l’alternanza è fra piano, violino e canto). E poi, coincidenza gradevolissima, si festeggiano altre due ricorrenze: i 375 anni dalla fondazione di Montréal e il 150° anniversario del Canada.

I CONCORRENTI

Sono stati selezionati 24 giovani pianisti, 6 donne e 18 uomini, provenienti da 15 Paesi e con una età media di 26 anni; la nazione più rappresentata è stata la Corea del Sud (sette candidati), poi la Francia e l’Italia, con tre musicisti. La Germania, il Canada, la Cina, l’Ungheria, il Giappone, l’Uzbekistan, la Polonia, il Regno Unito, la Russia, l’Ucraina hanno tutte un concorrente. La lista è completata da un partecipante ispano/olandese. Questi 24 musicisti sono il risultato della selezioni di 304 pianisti iscrittisi al CMIM 2017, un numero record dalla fondazione del concorso, nel 2002, con un aumento del 120% rispetto all’ultima edizione pianistica (2014).

Ecco la lista dei concorrenti:

Stefano Andreatta, Italia

Albert Cano Smit, Spagna /Olanda Zoltán Fejérvári, Ungheria

Teo Gheorghiu, Canada

Maddalena Giacopuzzi, Italia

Nathanaël Gouin, Francia

Caterina Grewe, Germania

Giuseppe Guarrera, Italia

Helene Heejun Han, Corea del Sud

David Jae-Weon Huh, Corea del Sud

Atsushi Imada, Giappone

Eddie Myunghyun Kim, Corea del Sud

Julia Kociuban, Polonia

Vladislav Kosminov, Uzbekistan

Ho Yel Lee, Corea del Sud

Ying Li, Cina

Ismaël Margain, Francia

Sélim Mazari, Francia

Yejin Noh, Corea del Sud

Jinhyung Park, Corea del Sud

ChangYong Shin, Corea del Sud

Alexey Sychev, Russia

Alexander Ullman, Regno Unito

Artem Yasynskyy, Ucraina

 

La prima prova (2-4 maggio; sessioni alle 14 e alle 19:30) e la semifinale (6-7 maggio; sessioni alle 14 e alle 19:30) si terranno alla Salle de concert Bourgie del Musée des beaux-arts de Montréal. La finale (9-10 maggio, 19:30) si svolgerà alla Maison Symphonique con l’Orchestra Sinfonica di Montréal diretta da Claus Peter Flor

 

Jayson Gillham, primo premio nel 2014

LA GIURIA
Presieduta da André Bourbeau, cofondatore e presidente del CMIM, la giuria internazionale 2017 è composta da Idil Biret (Tuchia), Dang Thai Son (Vietnam), Alain Lefèvre (Canada), Hélène Mercier (Canada), Pedja Muzijevic (Bosnia), David Owen Norris (Regno Unito), Cristina Ortiz (Brasile), R. Douglas Sheldon (USA) e Gabriel Tacchino (Francia).

 

I PREMI

I concorrenti dell’edizione 2017 si divideranno più di 125.000 dollari canadesi (circa 85.000 €) in premi e borse di studio. Durante le prossime stagioni, alcune organizzazioni musicali fra le più importanti del Canada proporranno scritture a premiati o finalisti a loro scelta.

Premi principali

  • Primo premio, 30.000 $, offerto dalla città di Montréal e Borsa di sviluppo della carriera “Joseph Rouleau”, 50.000 $, finanziata dalla Fondazione Azrieli.
  • Secondo premio: 15.000 $
  • Terzo premio: 10.000 $, offerto da Stingray Classica

Premi speciali

  • Premio del pubblico Radio-Canada: 5000 $
  • Premio per il miglior artista canadese, offerto dalla Fondazione Bourbeau
  • Premio André-Bachand: 4.000 $, per la migliore interpretazione dell’opera canadese d’obbligo a partire dalla semifinale, offerto da Jean-Claude e Raymond Bachand
  • Premio per il miglior recital in semifinale: 2.000 $, offerto da Tourisme Montréal
  • Premio Bach: 1.000 $, per la migliore interpretazione di un lavoro di J.S. Bach, offerto dal Festival Bach di Montréal
  • Premio Chopin: 1.000 $, per la migliore interpretazione di un lavoro di Frédéric Chopin, offerto da Liliana Komorowska.

I tre finalisti non classificati riceveranno una borsa da 2.000 $ a testa.

Charles Richard-Hamelin, secondo premio nel 2014

 

IL GALA

Il 12 maggio alle 19:30, alla Maison Symphonique, si terrà il galà finale con l’Orchestre Symphonique de Montréal diretta da Claus Peter Flor. La serata inizierà con la proclamazione dei vincitori e la consegna dei premi. Il pubblico, in sala e sul web, conoscerà i nomi nello stesso istante dei concorrenti. Il concerto che seguirà permetterà di ascoltare il vincitore di questa edizione pianistica 2017, ma anche tre precedenti vincitori del CMIM: il soprano Measha Brueggergosman (2002), il pianista Serhiy Salov (2004) e il violinista Benjamin Beilman (2010).

 

TRASMISSIONE SU INTERNET

Tutte le prove del CMIM e il concerto di gala saranno diffusi in diretta all’indirizzo internet

concoursmontreal.ca/live e poi resi disponibili sul canale YouTube del concorso. Le finali e il concerto di gala, anch’essi trasmessi in diretta, saranno disponibili per un periodo di tre mesi su medici.tv, leader mondiale per i contenuti di musica classica.

MUSICA E IL CMIM

La nostra rivista sarà presente per testimoniare l’ultima settimana del Concorso, con aggiornamenti web e un reportage nel numero di giugno: non perdete neanche un minuto!

https://concoursmontreal.ca/

Facebook/Twitter/Instagram : @CMIMontreal

© Antoine Saito

Related Posts